martedì 15 settembre 2015

L'ARTISTA SENZA NOME DELLA CAMERA 32



Commento musicale Jehan Alain, Le jardin suspendu



Hanno detto in direzione ch'era ignoto.




Testo e foto di Luca Traini

Nessun commento:

Posta un commento