sabato 13 dicembre 2014

AUTOGRILL DI LAINATE





 
La radiazione di fondo
E’ l’elettricità che l’ENEL ti ha tagliato
Fa freddo
Ma non è ancora lo zero assoluto

Il rumore di fondo
E’ una radio che non prende
E’la ventola del bagno del vicino
Che non ha spento

E’ notte: guarda il cielo
Guarda le stelle che moriranno fra miliardi di anni
E copriti che c’è il vento
Domani forse bel tempo (se non piove)

Io sogno l’autogrill di Lainate
Sopra: il caffè, i croissant, i giornali, “Le Scienze”
Sotto: i cessi, una finestra dove un ragno
Ha sbavato fra le sbarre una specie di mappa 3D dell’universo

Il vuoto fra gli ammassi di galassie è immenso
Ma libero: un bagno, un lavabo, un asciugamani elettrico
Senti che respiro impetuoso
Guarda come la vita prospera in posti di merda

Poi lavati le mani.


Nessun commento:

Posta un commento